caricamento...
chiudi ricerca

Risultati della tua ricerca:

AUTORITA’ PER L’ENERGIA ELETTRICA E IL GAS (A.E.E.G.)CONTRIBUTO DI FUNZIONAMENTO 2013 Come disciplinato dalla Delibera 16/05/2013 200/2013/A, pubblicata il 26/06/2013

AUTORITA’ PER L’ENERGIA ELETTRICA E IL GAS (A.E.E.G.)CONTRIBUTO DI FUNZIONAMENTO 2013 
Come disciplinato dalla Delibera 16/05/2013 200/2013/A, pubblicata il 26/06/2013

Autore: Marco Castellini

Questo articolo contiene:

A.E.E.G., contributo di funzionamento 2013, delibera 200 del 16/05/2013

24/07/2013

SFOGLIA GLI ARTICOLI
CON UN TOUCH

Esenzione totale

in virtù della Delibera 443/2012/A del 25/10/2012, i soggetti che gestiscono impianti per una potenza complessiva non superiore a 100 kWP sono esonerati da tutti gli adempimenti nei confronti dell’A.E.E.G., perciò sono esentati anche dal pagamento del contributo e dall’invio della relativa dichiarazione;

Soggetti obbligati

da quest’anno sono soggetti al contributo sia gli operatori dei settori dell’energia elettrica e del gas, purché abbiano impianti fotovoltaici per una potenza complessiva superiore a 100 kWP, sia gli operatori del servizio idrico integrato (acquedotto, fognatura, depurazione), iscritti nel registro delle imprese (società private) o che svolgano l’attività in regime di gestione pubblica diretta (enti pubblici). Quest’ultima frase include a tutti gli effetti anche gli Enti Locali e chiarisce definitivamente il dubbio sorto l’anno scorso: anche i Comuni sono obbligati;

Determinazione del contributo

per il contributo 2013 è confermata l’aliquota dello 0,3 per mille (0,03%), da calcolare sui ricavi risultanti dal bilancio d’esercizio 2012 approvato. Per i soggetti che operano nel servizio idrico integrato, però, l’aliquota è pari allo 0,25 per mille (0,025%). La delibera 2013 indica come base imponibile “le componenti positive di reddito relative alla gestione ordinaria e accessoria dell’impresa”, assimilabile quindi agli accertamenti di competenza in regime di  contabilità finanziaria, escludendo, di fatto, eventuali sopravvenienze attive (straordinarie);

Versamento del contributo

anche quest’anno il contributo va versato esclusivamente a mezzo bonifico bancario entro il 31/07/2013. La novità importante è che quest’anno l’ammontare minimo è stato elevato da € 12 a € 100, quindi il contributo non va versato se inferiore o uguale a € 100, corrispondenti a € 333.333 di ricavi.

Dichiarazione

anche quest’anno è confermato l’obbligo di inviare la relativa dichiarazione on line entro il 15/09/2013, anche per coloro che non hanno versato il contributo perché non superiore ai 100 euro, purché abbiano impianti fotovoltaici per una potenza complessiva superiore a 100 kWP.

Note aggiuntive sono disponibili al seguente link.

? PONI UN QUESITO SULL'ARGOMENTO
TORNA AGLI ARTICOLI

CDA Studio Legale Tributario · P.I. 02050580204 · Via Cremona 29/a, 46100 Mantova · Tel. 0376/227111 · info@cdastudio.it