caricamento...
chiudi ricerca

Risultati della tua ricerca:

ANTICIPAZIONE FINANZIARIA PREVISTA DAL DL 78/2015

ANTICIPAZIONE FINANZIARIA PREVISTA DAL DL 78/2015

Autore: Andrea Goldin

Questo articolo contiene:

anticipazione finanziaria

12/03/2016

SFOGLIA GLI ARTICOLI
CON UN TOUCH

Il Ministero dell'interno ha comunicato che, dando esecuzione a quanto previsto dall’art. 3, comma 1, del d.l. 78/2015, si è provveduto al pagamento di un’anticipazione finanziaria, a favore dei comuni appartenenti alle Regioni a statuto ordinario, oltre alla Regione Sicilia e alla Regione Sardegna, commisurato all’8% delle risorse di riferimento, per ciascun comune, provenienti dai dati pubblicati sul sito Internet del Ministero alla data del 16 settembre 2014.

Il pagamento di tale anticipazione è stato previsto “a regime”, a decorrere dal 2016, per dare la possibilità ai Comuni, in attesa del DPCM in cui vengono definite le modalità ed i criteri di riparto del FSC, di far fronte alle esigenze di cassa della gestione ordinaria, nel periodo intermedio tra le riscossioni delle due rate dei tributi immobiliari (giugno-dicembre).

Le somme in pagamento a tale titolo saranno infatti recuperate dall’Agenzia delle Entrate a valere sull’IMU, riscossa tramite F24 nel mese di giugno/luglio 2016, in base ad una comunicazione che il Ministero dell’Interno effettuerà all’Agenzia stessa entro il termine del 1° giugno 2016.

Si comunica inoltre che gli enti inadempienti alle certificazioni previste dalla normativa di riferimento, non riceveranno tale anticipazione che rimarrà sospesa fino a quando gli stessi non provvederanno a regolarizzare la propria posizione.

Si segnala inoltre che le regolarizzazioni effettuate oltre il 20 maggio non potranno dare corso ad alcuna anticipazione, considerando gli stretti tempi tecnici dei successivi recuperi.

Il comunicato si conclude chiarendo che, per legge, l’importo dell’anticipazione dovrà essere contabilizzato nei bilanci comunali a titolo di riscossione di IMU.

? PONI UN QUESITO SULL'ARGOMENTO
TORNA AGLI ARTICOLI

CDA Studio Legale Tributario · P.I. 02050580204 · Via Cremona 29/a, 46100 Mantova · Tel. 0376/227111 · info@cdastudio.it